Giornata Libera? 5 Consigli su cosa visitare a Treviso

 

Se cercate un luogo dove Storia, Arte e Natura si fondono in una città a misura d’uomo, allora dovete assolutamente visitare Treviso. Questo meraviglioso comune della pianura veneta offre infatti molte opportunità per le sue multiformi bellezze.

I paesaggi nei dintorni spingono la gente del luogo a fare passeggiate, oppure trekking lungo i crinali del Montello, che è solo uno dei tanti percorsi possibili nella zona. Poi ovviamente non possiamo dimenticare il vasto patrimonio storico culturale che affonda le sue radici nel periodo pre-romanico.

Treviso è una delle città più belle del Veneto, nel nord Italia. Il comune vanta una popolazione di 82,854 abitanti circa 3.000 vivono all’interno delle mura veneziane (le Mura) o nel centro storico e monumentale, circa 80.000 vivono nel centro urbano appena fuori dalle mura.

Treviso è anche nota per essere la zona di produzione originale di Prosecco, e di essere una delle varie città pensata per essere l’origine del popolare dessert italiano, il tiramisù.

Cosa visitare a Treviso? Scopriamo alcuni posti da vedere durante il nostro viaggio in questa città che può offrire molto sia sotto il profilo culturale e artistico che anche sotto quello naturale e paesaggistico.

Top 5 mete turistiche da visitare a Treviso

  1. La Chiesa di San Niccolò
    Per la sua tradizione religiosa, Treviso vanta numerose chiese di notevole importanza, tra cui la più grande è la Chiesa di San Niccolò. Oltre allo stile gotico che la caratterizza, potremo ammirare anche le numerose opere pittoriche che custodisce.
  2. La Fontana delle Tette 
    La “Fontana delle Tette” costituisce sicuramente un’attrattiva, non solo per il suo nome ma anche per le motivazioni storiche da cui trae origine. Si tratta infatti di una fontana scolpita, dalle origini antiche, dai cui seni sgorgava vino durante determinate occasioni di festa. Questo perché si racconta sia stata costruita in un periodo di forte siccità, nel Cinquecento.
  3. Piazza dei Signori
    Piazza dei Signori è il cuore vivo della città: intorno a questa piazza infatti, a pochi passi, sorgono tutti i più importanti palazzi, come il Palazzo del Podestà e il Palazzo dei Trecento.
  4. Il Palazzo dei Trecento
    Il Palazzo dei Trecento è il luogo che ospita l’arte (con numerosi eventi) e, continuando l’antica tradizione per cui fu costruito, anche momenti di vita politica della città di Treviso (basti pensare che vi si riunisce ancora oggi l’assise cittadina).
  5. Il Palazzo del Podestà
    Merita sicuramente di essere visitato anche il Palazzo del Podestà. Sede della Prefettura e attiguo alla Torre Civica (che è la più alta e la più importante), Palazzo del Podestà, insieme al Palazzo dei Trecento e alla Torre Rossignona (altro nome con cui è chiamata la Torre Civica), rappresenta un simbolo della città di Treviso.

Tra i parchi, invece, da non dimenticare, il Giardino Fenologico “Alessandro Marcello” che è un giardino botanico gestito dalla Accademia Trevigiana per il Territorio, e adiacente alla Orto Botanico Conservativo Carlo Spegazzini in Viale de Coubertin. E’ aperto tutti i giorni. Il giardino è stata fondato intorno al 1999 per gli studi sperimentali in fenologia, e così chiamata in onore del botanico veneziano Alessandro Marcello. La sua missione è quella di studiare l’influenza di vari fattori ambientali sulla crescita delle piante.

Booking

Booking online

Powered by 5stelle*

Data di arrivo
Data di partenza