Booking

Booking online

Powered by 5stelle*

Data di arrivo
Data di partenza

 

Treviso

… Treviso stupisce per la dolcissima bellezza delle giovinette che si vedono all’uscita delle scuole o scelte quasi con gara, per servire al banco dei negozi o dei caffè. La loro bellezza fa pensare a quella dei fiori e di certa frutta, come le pesche e le albicocche, che, purtroppo, non è duratura se non nell’essere tramandata, come la specie, da un’estate all’altra, per secoli e secoli. Lo testimonia infatti quel pittore del Trecento, Tommaso da Modena che qui venne a dipingere nelle chiese di Santa Caterina, di San Niccolò e di Santa Margherita e nel comporre la vita di Sant’Orsola, tutte le giovinette trevigiane del tempo, hanno la stessa rosea freschezza…”
(Giovanni Comisso)
“Non ha palazzi come Venezia, cattedrali come Padova, facciate come Vicenza, ma la città attraversata dal Sile è un’oasi dove trionfa l’arte del sapere vivere. Acque, vino, cielo, quiete, dolcezza di stagioni impastano la carne dei giovani e delle ragazze che perpetuano, nel sorriso e nel parlare, un dialetto molle e musicale, le lontanissime dolcezze della Marca Gioiosa.”
(Cino Boccazzi)